EMERGENZA CORONAVIRUS2

Senza revisione auto dopo la pandemia: multa e rivalsa

Oggi, senza revisione, sei in regola: nessuna multa per la pandemia di coronavirus. Ma fra poco saranno guai

La prima revisione auto periodica obbligatoria deve essere sostenuta 4 anni dopo la prima immatricolazione. Le successive revisioni devono essere effettuate con cadenza biennale. Ma, per la pandemia di coronavirus, il Governo ha cambiato le regole: si può non fare la revisione, quindi liberi tutti, nessuna multa. Ma attenzione: la pacchia sta per finire. E quando sarà finita, chi viaggerà senza revisione subirà delle batoste. Vediamo quali.

Senza revisione auto: situazione ora

Ora, per i veicoli immatricolati in Italia, per effetto del coordinamento della norma italiana con quella europea, ecco i 3 punti.

  1. Se la revisione è scaduta prima del mese di febbraio 2020, possono circolare sul solo territorio nazionale sino al 31 ottobre 2020 senza aver effettuato la revisione periodica o annuale;
  2. Revisione è scaduta nel mese di febbraio (29 febbraio 2020)? Possono circolare sul territorio nazionale sino al 31 ottobre 2020 e sul territorio degli altri Paesi dell’UE sino al 30 settembre 2020;
  3. Con la revisione che scade nel periodo compreso tra il 31 marzo 2020 e il 31 agosto 2020, possono circolare sul territorio dei paesi dell’UE (compresa l’Italia) per i sette mesi successivi alla scadenza prevista dalle norme vigenti in Italia.

Senza revisione auto dopo la pandemia: cosa accadrà

Occhio a quando le cose torneranno normali: la prima revisione deve essere sostenuta 4 anni dopo la prima immatricolazione; poi ogni 2 anni. Nessuna sospensione, zero proroghe. Chi non ha soldi per fare la revisione, o chi per pigrizia o per disinformazione non effettua la revisione, subisce due conseguenze.

  1. Multa € 173 per assenza della revisione. Quei pochi auto autovelox, varchi elettronici, telecamere al semaforo, se beccheranno qualcuno che rispettivamente va troppo veloce, entra nelle Ztl, passa col rosso, potranno far arrivare una comunicazione al proprietario della macchina. Se questi non dimostra la revisione, multa di  € 173. Idem per la Rca: multa di € 868, sottrazione di 5 punti della patente e sequestro dell’auto per mancanza di Rca. Lo dice la circolare del ministero dell’Interno 300/A/4684/20/127/9 del 3 luglio 2020.
  2. Senza revisione, dopo la pandemia, quando si deve circolare con la revisione, se l’auto causa un incidente sono guai: per il titolare del mezzo, c’è la rivalsa. La compagnia assicuratrice paga i danni, poi si fa dare tutti i soldi dal cliente. Per sinistri da centinaia di migliaia di euro, c’è di che rovinarsi la vita.

CREDIT CLUBALFA.IT

Articoli correlati