In-che-cosa-consiste-la-revisione-auto

Revisione auto: dal 20 maggio arriva il nuovo certificato

Arriva anche in Italia il certificato per la revisione auto europeo. Nuovi test indicati sul documento e la “pagelle” al veicolo

Una data da segnare per tutti gli automobilisti: il 20 maggio. E così di fatto proprio da quel giorno cambieranno le regole per la revisione delle auto.

Debutta infatti anche in Italia il certificato di revisione dell’Unione europea che sarà valido per tutti i veicoli a motore. Si tratta di una sorta di attestato che verrà rilasciato dalle officine e dai centri che sono autorizzati alle revisioni dei veicoli. Su questo nuovo certificato verranno indicati in primo luogo i chilometri percorsi ma anche una pagella per il mezzo. Entrerà dunque pienamente in vigore la Direttiva Ue 2014/45 che è stata recepita con un decreto dal nostro Paese.

Sul documento saranno indicati i risultati di tutti i test e di tutte le prove superate dal veicolo con un voto relativo per ogni procedura specifica. Inoltre il meccanico dovrà rilasciare una valutazione generale su tutti i punti critici del mezzo. Infine, sempre sul certificato verrà indicata la data per il prossimo controllo. Un punto fondamentale riguarda il contachilometri. In questo caso il certificato sarà molto dettagliato e dovrebbe mettere al riparo da eventuali frodi in caso di vendita del veicolo. In questo quadro va detto che resta invariato il termine periodico entro cui effettuare il test per la revisione: quattro anni dopo la prima immatricolazione e poi ogni due anni.

Articoli correlati

sell-cars-singapore

IL PASSAGGIO DI PROPRIETA’

Quando si acquista un veicolo usato si deve autenticare la firma del venditore sull’atto di vendita e entro sessanta giorni dall’autentica bisogna registrare il passaggio […]

Continua a leggere